bacheca incontri pulsano

dicitore nei frantumi si cela e nelloscuro. I pendii I pendii si somigliano tutti salite se vai verso il cielo discese se vai verso terra tu li percorri nei tempi che il sole decide che la notte ti impone e raccogli nel mentre procedi bakeca incontri pavi a i ritratti di te che cammini le pietre. Lass non si conosce la sintassi svolazzano festoni di losanghe in cirrocumuli il drago ha fuso scaglie negli orli di una nuvola-bacheca lo appunto come avviso involucro di creta un calco intorno ai versi frangi vene questo sdoppiarsi inutile conduce al piatto nudo, vogliatovagliafoglia. Non avrei desideri di bellezza mi basterebbe questa del tramonto né chiederei la massima attenzione sarebbe sufficiente un tuo pensiero.

Cinzia Bruni Top Class Escort Italiana Sito Personale



bacheca incontri pulsano

Sulla scacchiera vuota ora rimane solitaria una torre a sentinella di riquadri d'assenza annunci forl escort scala Mohs il Genio sfiora appena la lucerna ed Aladino torna nella lampada. Un saluto ai presenti: il gioco è fatto. Ma gli uomini che sanno quelli veri prendono le difese non stanno l a spalare un'altra fossa. Conosce le fermate del viandante ma non gli pressa il piede. Di me si scorga solamente l'orma. Moebius strip Farsi carezza abbrivio e commissura ritorno senza andata i matti fanno festa con ciclamini sparsi nottetempo sulle curve dei santi procedere a singhiozzi per quanto ci si sforzi d'allineare rende gobbe le strade attraversare non sarà mai facile non basterà un boy scout. Già l'ennesimo mistero. Di che si tace Sagoma a tentoni il limite che non appartiene alle ossa la superficie di una forma scabra, impronte nette di nerofumo il salice annerito brucia, tra le felci è scoppiettio di larve pupe in letargo non saranno crisalidi. E, mani sprofondate nelle tasche, due pugnali. Mnemonica Se nella persistenza di memoria Dal segnava molle il fuori tempo se nella precessione equinoziale la gemella del Cane allorizzonte celata nel profondo dello spazio e Sirio solamente brilla ancora Chi, scriveva di stelle nel passato e poi chiedeva: ma CHI siamo, noi? Una e luna Una a far da contraltare al mio ingegno una ma pu bastare È suo l'andare lento mano nasconde sasso di squisita fattura risvolti minuziosi di glaciali piumaggi e scivolati arpeggi gi dal rigo contrapposti alla mia brocca colma a fenditure tenute ancora. È per questo che vado rendo la libertà dei viaggi sto bruciando le maschere e le scene e mi dispongo dove il caso non sia pi necessità.

Poesie di Cristina Bove



bacheca incontri pulsano